Paolo Albani

COLLABORAZIONI  CON ARTISTI,

FOTOGRAFI, GRUPPI TEATRALI, DESIGNER,
ISTITUZIONI PUBBLICHE E PRIVATE,
UNIVERSITÀ, ECC.

 

      


_____________________________________________________

 

Per vari anni, a partire dal 2000, ho insegnato
all'Università del Progetto di Reggio Emilia.
 Per leggere alcune note al mio corso intitolato
La parola come oggetto anomalo, anche,
basta cliccare qui.

* * *

Il 16 gennaio 2004 il fotografo Mauro Montanari di Viadana (MN)
ha fatto un servizio fotografico relativo alla mia performance
intitolata Lipogrammi visivi e ne ha fatto poi un libro
in copia unica; per vedere le foto cliccate qui.



  * * *

Il Poeta e la sua cifra stilistica,
ovvero l'autore di "numerose" poesie


intervento visivo nel libro del gruppo fonografico Rapsodi,
composto da Luca Bombardieri e Tommaso Pippucci, intitolato
Trompe l'oeil, trompe l'oreille, prefazione di Paolo Maccari,
Editrice Zona, Civitella in Val di Chiana (Arezzo), 2005.


* * *

  T-shirt con esercizio oplepiano,
progetto grafico dei designer e copyright
Matteo Palmisano e Giuseppe D'Orsi,
2007.


* * *

Poesia sull'uovo,
testo scritto per il designer Roberto Casati
e stampato sulla lampada Kos,
maggio 2015


* * *

Eccetto Piteccio,
letture all'interno di un progetto
della compagnia teatrale Gli Omini,
maggio 2016




Domenica 17 marzo 2019 alla Segheria di Pistoia,
sede del gruppo teatrale Gli Omini, di cui sopra,
accanto
 alla Falegnameria Fagioli nella zona industriale della città,
durante lo story show Io e mio cugino, condotto da Mauro Pescio,
autore radiofonico e teatrale,
ho parlato della situazione
descritta nel mio racconto La casella postale;
il pubblico doveva indovinare,
fra tutte le storie raccontate dagli altri partecipanti,
cioè Giusi Merli, Renato Bandoli e altri, quale storia
era falsa. Ecco, non ci crederete, ma la mia storia
- palesemente falsa - è stata ritenuta vera, poi ho scoperto perché
(o almeno credo): il pubblico, molto giovane, non sapeva
che cosa è una casella postale...


Quello con il microfono è Renato Bandoli, alla sua sinistra,
seduta, Giusi Merli, l'ultimo a destra, in piedi, è Mauro Pescio.
Foto tratta dalla pagina Facebook de Gli Omini


* * *

Parole come oggetti bizzarri e design ricreativo
lezione all'IED - Istituto Europeo di Design
di Firenze

maggio 2017


* * *

Comune di Roma
Bagno pubblico del Colosseo
22 febbraio 2018



Collocazione di una mia opera, intitolata
Caduta di gusto, dentro il bagno pubblico del Colosseo
nell'ambito di un'iniziativa che tende
a costituire una galleria d'arte diffusa (GAD).







* * *

"È difficile parlare di sé"
spunti e appunti sulla mia attività
artitico-letteraria-ricreativa


lezione all'IED - Istituto Europeo di Design
di Firenze

maggio 2018



Il titolo è ripreso dal libro di Natalia Ginzburg,
È difficile parlare di sé.
Conversazione a più voci condotta da Marino Sinibaldi,
a cura di Cesare Garboli e Lisa Ginzburg, Einaudi 1999.




* * *

Giovedì 6 Settembre 2018 alle ore 20,30 presso la Biblioteca Mediateca
Gino Baratta, in Corso Garibaldi 88 a Mantova, all’interno
della Sezione Eventi Collaterali del Festivaletteratura,
vengono presentate le opere d’arte del progetto
Artisti per Francesca, nome del progetto che raggruppa
una cordata di 30 artisti che hanno realizzato
un’opera originale o ne hanno donata una esistente
all’Associazione FRANCESCA PIROZZI ONLUS,
nata in memoria di Francesca Pirozzi
morta di linfoma non Hodgkin a 24 anni.

Le opere possono essere acquistate in un’asta on-line,
il ricavato è destinato a finanziare i ricercatori
del Dipartimento di Scienze Biomolecolari
dell’Università di Urbino che hanno identificato
e sviluppato una classe di composti caratterizzati dalla capacità
d’indurre una spiccata attività biologica
nei confronti delle cellule tumorali.

Per ulteriori info leggi qui.
La mia opera donata all'Associazione FRANCESCA
PIROZZI ONLUS
è questa:


Miele di dubbio, 2015
cm 70 x 100, pannello con scritte in bianco e nero e colore

NOTA SULL'OPERA

La struttura dell’alveare, cui la mia opera Miele di dubbio (2015) s’ispira, dove il “forse” al centro rappresenta appunto il miele, è geometricamente perfetta, ineccepibile, perfezione che contrasta con l’imperfezione, intesa come irresolutezza, precarietà, che caratterizza spesso le scelte che ci troviamo a affrontare nella nostra vita quotidiana.



* * *

Scriver di giochi o giocar scrivendo. Giampaolo Dossena e i suoi libri nella Biblioteca Statale di Cremona, mostra bibliografica a cura di Raffaele Barbierato e Francesco Cignoni, Biblioteca Statale, Cremona, 21 settembre-5 ottobre 2019. In mostra un mio testo su Giampaolo Dossena, per leggerlo cliccate qui.




* * *

Giovanni Zaffagnini, Stairway to heaven. Interior with books, Danilo Montanari Editore, Ravenna, 2020. Gli scatti contenuti in questo bellissimo volume di Giovanni Zaffagnini riguardano le librerie di alcuni amanti dei libri; fra queste librerie anche la mia, situata in corso Giovanni Amendola n. 51 a Pistoia.



______________________________________

Per tornare al menu delle mie collaborazioni cliccate qui.



HOME  PAGE   TèCHNE   RACCONTI   POESIA  VISIVA

ENCICLOPEDIE  BIZZARRE    ESERCIZI  RICREATIVI   NEWS